sabato 30 luglio 2016

Mi ritiro nelle mie distanze.

" Si stava bene, quando si stava peggio ". Pensò guardandosi alle spalle e ripercorrendo la sua vita passata.
Cosa c'è di meglio di una vita "banale" fatta di ordinaria quotidianità? Casa, lavoro piccoli impegni domestici ed una birra con amici in rare occasioni. Il confort di una divano e la tv.
Poi qualche cosa inceppa il meccanismo, come un castello di carta franano certezze e sicurezze.
Pensieri che si accavallano, mal di pancia e desideri inespressi.
Una valanga di emozioni che ti travolgono e lasciano il segno.
Aveva creduto anche lui nell'esistenza della sua principessa, la parte mancante del puzzle, la mezza mela ..
Forse la verità è che tutti questi vuoti sono davvero difficili da colmare, non può essere un'altra persona a farlo, bisogna partire a costruire al nostro interno.


Intanto manchi. Manchi tu ..




Nessun commento:

Posta un commento