domenica 23 novembre 2014

Era un'anima fragile, costretto a ricercare quegli occhi che da tempo aveva smarrito. Vagava senza meta disperso nella nebbia della malinconia. Dov'è la luce che tanto anelava? Era caparbio e tanta tenacia era dovuta alla volontà di realizzare un sogno, quello di perdersi ancora una volta nel suo sguardo.



Nessun commento:

Posta un commento