martedì 11 giugno 2013

L'uomo che riempiva gli spazi vuoti.

Sam si era specializzato in questa nobile arte; bastava un colpo di telefono, poche parole per fissare luogo ed orario. Non faceva grandi distinzioni tra uomini e donne. Un vero professionista. Aveva anche messo un annuncio sul giornale locale ed aperto un blog su internet con foto esplicative. Alcune righe per descrivere la propria attività, con tanto di tariffario a prestazione. Era una persona discreta. Sempre puntuale, non aveva mai dato buca ad un appuntamento. Dotato di grande maestria con le mani e grazie alla sua abilità a riempire ogni sorta di buco, si era reso celebre, tanto che anche il vescovo lo chiamò a stuccare la sua basilica.


Nessun commento:

Posta un commento