mercoledì 26 giugno 2013

"I demoni". - Teorema.
Si era sempre chiesto il motivo per cui l'aveva scelta. Si, perchè proprio lei tra tante? Quale poteva essere il motivo logico che l'aveva spinto tra le sue braccia?
In realtà non c'era una risposta, almeno non esisteva "la risposta".
Forse, si era detto, non siamo noi a scegliere, ma lo fa il destino, un Dio o un demone che tesse le trame delle nostre vite.
A lui, però, piaceva credere che due anime s'incontrano, perchè sono gli sguardi a decidere, il profumo della pelle, il sapore dei baci, le frequenze che i corpi emanano quando s'intrecciano. Non è una formula matematica, assomiglia più alla chimica.


Nessun commento:

Posta un commento